Altri aggiornamenti:iGoogle,Anobii,nuovo sito Microsoft e utility per Firefox 3.0

Dunque partendo dal presupposto che sono in casa con due zampironi accesi (ma le zanzare se ne fregano amabilmente),un caldo infernale e la pizza ai porcini da digerire cercate di scusarmi se il post presenterà momenti di scarsa lucidità 😮

Per quanto riguarda iGoogle,in realtà parlo del gadget di Google Reader per la pagina di iGoogle.

Se Google Reader è il vostro aggregatore di notizie e se iGoogle è la vostra pagina principale sul browser probabilmente avrete già installato questo gadgets. Finora le notizie da leggere venivano mostrate in ordine di arrivo ma da oggi noto in alto un menù a tendina che permette di mostrarle tutte oppure di selezionarle in base al tag che gli abbiamo attribuito nel feed reader. Quando ,come me, avete tantissimi feed nel vostro aggregatore,vi può tornare molto utile poter scegliere l’argomento su cui “aggiornarvi”.  :-)

Continue reading “Altri aggiornamenti:iGoogle,Anobii,nuovo sito Microsoft e utility per Firefox 3.0”

Gunp! Finalmente un sito per i podcast indipendenti italiani.

Come al solito sono in ritardo con l’ascolto dei miei podcast preferiti e così leggo da un articolo pubblicato su CasaPizza che il Dok, se non ho capito male in collaborazione con Il Nissardo, ha creato la directory per i podcast indipendenti italiani di cui si andava vociferando da mesi.

Appena letta la notizia sono corsa a vedere di cosa si tratta ed ho deciso di scrivere il post in diretta mentre scopro ,navigo,sperimento questo nuovo servizo on-line.

Intanto ringrazio i piazzaioli e poi vedo che tra i podcast è già stato inserito anche il mio,  sono onorata :-)

Nell pagina iniziale di Gunp! possiamo trovare tutte le ultime trasmissioni pubblicate dai podcat inseriti nella directory.

A destra nella pagina del sito è possibile scegliere un argomento e attraverso di esso vedere quali podcast sono disponibili.

E’ possibile ascoltare gli episodi attraverso il Gunp! Player o attraverso iTunes o ancora abbonandosi al Feed RSS.

Il sito mette a disposizione la possibilità di creare un palinsesto ma occorre registrarsi (gratuitamente,claro che si )

Mi sto registrando… aspettate un attimo che arrivi la mail di conferma per completare la registrazione e proseguo nello studio 😉

Mail arrivata immediatamente, cliccato sul link ora sono registrata :-)

Per attivare il palinsesto ,ossia riunire i programmi da me preferiti , devo andare in Directory e cliccare sull’icona del cuore posta a lato di ogni podcast (ragazzi ,mi raccomando ,non fate scherzi,cliccate tutti il cuoricino di tartaruga tecnologicast  O)

Ok per ora ho cliccato sui podcast che già ascolto ma ho visto diversi programmi per me nuovi e che andrò ad ascoltare appena possibile,  sicuramente entreranno nel mio palinsesto.

Impressioni finora positive al 100% . Sito molto semplice da navigare,grafica pulita e chiarissima. Spiegazioni ad hod (o si dice a Dok,mah?!?!)   😉

Ora dopo aver creato il mio palinsesto nella pagina relativa posso vedere tutti i programmi a cui mi sono abbonata e in alto trovo il Feed Rss cumulativo che mi permette con un unico feed di seguire tutti i miei programmi preferiti.

Belissima idea Dok!

Il forum di riferimento è sempre Podcast Italia Forum (creato sempre dal Dok e piuttoto attivo ultimamente anche grazie alla perseveranza di PB).

Queste le prime scoperte e impressioni ,tutte estremamente positive.

Ora è troppo tardi ma domani metterò un link a questo sito nel blogroll e nella pagina che ho dedicato ai podcast…

Una domanda al Dok,si possono evnetualmente suggerire podcast da inserire nella directory?

A domani ragazzi

Nuovo menu' e funzioni riorganizzate su MySpace.

Come vi avevo detto tempo fa i menù di MySpace e l’organizzazione generale delle pagine su questo social “music” network non mi piacciono affatto.

Troppo complesse e difficili da trovare anche le pagine per modificare le varie impostazioni.

Macchinoso e un pò fuori dal tempo.

Evidentemente non è un problema visto che MySpace era o forse per poco ancora  è il social network più famoso al mondo ma con Facebook che incombe sempre più da vicino anche loro si sono dovuti dare una regolatina 😉

(insomma la concorrenza,vera,dovrebbe essere un toccasana per gli utenti…)

Da pochi giorni la barra del menù di MySpace è stata completamente ridisegnata. Ora finalmente si riesce a raggiungere il servizio o la pagina desiderata molto più semplicemente e velocemente.

Tutto sembra essere sotto controllo dal menù della pagina di accesso. Le modifiche alle impostazioni dell’accout e altre funzioni che regolano anche il modo in cui MySpace tiene sotto controllo i commenti,le richieste di amicizia ecc.

Da tanto tempo non andavo a dare un’occhiata alle novità di questo servizio per cui alcune potrebbero risalire a tempo fa ma io le ho notate solamente ora 😕

Non avevo mai prestato attenzione alle applicazioni disponibili per MySpace e ora che sono inserite con una loro voce nel menù “Altro”,sono andata  dare un’occhiata e ce ne sono alcune carine ed utili altre perfettamente inutili altre ancora orrende ma è ,chiaramente,una questione di gusti e di necessità. Per ogni applicazione scelta è possibile decidere se renderla anche disponibile alla visualizzazione sulla nostra home page e se le informazioni e aggiornamenti possono esserci inviati via mail.Personalmente ho deselezionato questa opzione epr evitare di troavarmi la casella di posta intasata.

Tra le applicazioni disponibili è’ possibile aggiungerne una che permette di ascoltare e condividere la musica che ascoltiamo su Last FM.  Oppure cartine in cui segnaliamo i luoghi in cui siamo stati. Sono tutte applicazioni presenti anche su Facebook ma ora facilmente utilizzabili anche quì.

La pagina di accesso resta sostanzialmente uguale a prima ma i vari box informativi mi sembrano maggiormente delineati in modo da “saltare agli occhi”.

Si può gestire tutto da questa pagina senza bisogno di andare alla home page.

Beh,se vi va di frci un giro….

Oxygen Office una raccolta di plug-in e formati per Open Office 2.4

Open Office arrivato alla versione 2.4 è la suite open source che mette a disposizione un foglio di calcolo (come Excel) un editor di testi(come Word) un software per creare presentazioni (come Power Point) ecc

Il tutto scaricabile dal web senza costi e con i codici del programma disponibili per gli siluppatori.

Oxygen Office mette a disposizione tantissimi plug in per ampliare le capacità della suite.

In effetti alcune di queste funzioni non sono state inserite in Open Office perché hanno licenza non perfettamente compatibile con quella della suite quindi se siete dei puristi non scaricatela.

Se invece vi serve un software con più funzioni allora fa per voi.

Si avranno a disosizione 3400 cliprt e 90 font in più e , cosa molto interessante , almeno per me che lo uso, supporta il codice VBA (Visual Basic for Application) per Calc.

Supporta anche tutti i file Open XML di Office 2007.

Quì potete scaricare Oxygen Office

Quì la pagina delle estensioni per Open Office

Fonte: PC Professionale

Firefox 3.0 anche in versione "portable".

Dopo le versioni maggiori è arrivata anche la versione “portable” di Fiefox 3.0

Per chi si collega spesso da pc diversi e non suoi 😉 questa versione light del browser del panda rosso è una manna. Infatti avrete sempre a disposizione tutto quello che usate solitamente(password,impostazioni ecc) permettendovi di lavorare agilmente.

Disponibile anche in lingua italiana

Potete scaricarvi solo Firefox (o altre singole applicazioni) oppure potete scaricarvi tutta la Portable Apps che contiene la “summa” dei software che si usano normalmente.

Ad esempio è disponibile anche la versione portable di Open Office, oppure quella di Gimp ,o ancora quella di Thunderbird e tantissimi altri.

Io l’ho installata sul mio ex lettore Mp3 ,un medion, con 20 giga di disco fisso, in modo che se mi dovesse capitare di aver bisogno di un pc ma ne fossi sprovvista (cosa difficile da immaginare ma non si sa mai!) potrei avere tutto lì e l’emergenza sarebbe risolta.

Penso comunque che queste applicazioni siano veramente utili per chi usa molto il pc e si collega da Internet Point,oppure deve intervenire su pc di altre persone ,magari per risolvere problemi.

Pagina di Portable Apps

Fonte:SWZone

True Crypt permette la cifratura e la protezione dei propri dati da sguardi indiscreti.

Se volete proteggere i dati presenti sull’hard disk o su chiavette portatili eccovi il software open source più valido per effettuare questa operazione.

TrueCrypt giunto alla versione 5.0. Attraverso la crittografazione dei dati protegge i vostri contenuti.

E’ disponibile per Windows,Linux e Mac OSx.

Per Linux è ora disponibile un interfaccia grafica di gestione del software.

E’ possibile cifrare un intero disco o partizioni dello stesso.

Dati protetti da password (da non dimenticare!)

Interfaccia grafica per JKDerag,sempre gratuito naturalmente.

JKDefragGui è l’interfaccia grafica dper il software gratuito JKDefrag che vi ho consigliato tempo fa su queste pagine.

La forza di questo software, per la deframmentazione dei sistemi Windows (notoriamente la funzione inserita in Windows fa pena!), è che non necessita di installazione è leggero e deframmenta ottimamente il disco.

Quello che lascia a desiderare è l’interfaccia: molto spartana e non personalizzabile, per lo meno dai comuni mortali 😉

Con JKDefragGUI anche questo inconveniente è risolto.

Dall’interfaccia sarà possibile decidere se deframmentare l’intero disco oppure se tralasciare determinati tipi di file,determinare orari precisi di deframmentazione e persino determinarne l’avvio insieme ad uno screensaver per sfruttare i tempi morti,quelli in cui il pc non viene utilizzato.

Se non avete già installato JKDefrag quando scaricate JKDefragGUI vi verrà proposto il download del software open source dal suo sito.

Oltre a questa versione ne esiste una portable per penne USB.

Uno di quei software immancabili 😉

Prima prova di Retaggr.

Vi avevo già parlato ,alcuni giorni fa, di Retaggr ,un servizio che permette di creare un badge con tutti nostri dati web e social in modo da mostrare un riassunto dei servizi a cui siamo iscritti, dei nostri blog,siti e permettere agli altri di seguirci e vedere chi siamo in modo immediato.

Dopo essermi iscritta al servizio non ho più avuto tempo di provare le funzioni promesse .

Ora sto facendo i primi esperimenti:

Ho creato il mio badge con tanto di icona e iconcine dei vari servizi a cui sono iscritta,indirizzo del blog e possibilità di iscriversi al feed.

Il servizio rende disponibile un codice Java da inserire nel proprio blog o sito web che rende le nostre pagine web compatibili con il badge, permettendone la visualizzazione.

Da quello che avevo capito doveva essere possibile visualizzare i badge di visitatori che lasciano un proprio commento sul blog che contiene il suddetto codice.

L’ho inserito ne “La dispensa della Tartaruga” perché su WordPress.com il codice Java non è accettato.

In questo modo cliccando sull’icona di Retaggr appare il mio badge. Almeno a me appare il mio.

Vorrei sapere se è così anche per i visitatori.. se qualcuno mi fa sapere qualcosa :-)  grazie

E’ possibile creare una firma con un piccolo badge per i servizi mail ma per ora Gmail,Hotmail e Yahoo non supportano questa possibilità-… sono fregata, non posso provarlo. Comunque mi sembra che sia fondamentale per Retaggr diventare compatibile con questi servizi mail on-line!

Nel badge è possibile inserire una nostra icona,si può inserire una frase che mostri il nostro stato oppure possiamo abilitare la sincronizzazione con Twitter (se siamo iscritti). Verrò mostrato il nostro ultimo “twit”.

Nella voce “Website you use” è possibile ,avendo un account su Friend Feed , inserire il vostro user name e importare direttamente e in modo automatico i servizi a cui si è iscritti.

Ora che ho creato il badge con i miei servizi proverò a girare per vedere cosa succede :-)

Vi farò sapere….