Digitalia:il podcast magazine.

E’ nato Digitalia:il podcast magazine. digitalia

La nuova creatura di Franco Solerio (alias Doc di Rockcast Italia ) e Carlo Becchi (the man behind Tecnica Arcana) ha visto la luce da poco tempo ma è già diventato un appuntamento irrinunciabile per me e ,se proverete, sarà così anche per voi 😉

Digitalia è un nuovo podcast che io ho definito un podcast magazine perché tratta di argomenti tecnologici in modo aperto e discorsivo con approfondimenti e interessanti punti di vista.

I conduttori sono d.o.c. : si parla della storia del podcasting indipendente italiano 😀

Punti di riferimento del settore,senza ombra di dubbio 😎

Finora sono uscite 5 puntate (compresa la 0) argomenti:

Politica 2.0

Ebook

Motori computazionali semantici

e tanti altri…

Nella 2a puntata ospite Antonio Pavolini e nella 3a Marco Traferri.

Registrazione delle puntate prevalentemente la domenica sera.

Vi consiglio di attendere la fine delle puntate per conoscere il “gingillo tecnologico” consigliato dai nostri conduttori e dai loro ospiti :-)

Basta con le mie chiacchiere ora:ascoltate le loro :-)

I tarocchi geek per l'anno prossimo.

Non è farina del mio sacco ma di Tecnica Arcana.

Oggi sono riuscita ad ascoltare la puntata di fine anno di questo immancabile podcast per geek ma non solo.

Ebbene ho scoperto che in questa ultima puntata del 2008 , Carlo e Francesco “fanno le carte” anzi meglio “i tarocchi” per scoprire come andrà l’anno prossimo ad alcuni famosi nomi del web e del mondo tecnologico.

Come sempre divertente ma anche interessante :-)

Insomma andatevi  sentire questa favolosa puntata di TA….

2° Podcast Day!!!!

Eccoci di nuovo a festeggiare il secondo podcast day. Una manifestazione che vuole promuovere e diffondere i podcast italiani indipendenti.

Parecchi sono i podcast interessanti e ne nascono sempre di nuovi e li potete trovare tutti su Gunp!

Chiunque può produrre un podcast ,anche con pochi mezzi,certo servono le idee e la voglia di mettersi in gioco.

Sicuramente tutti possono (devono!) ascoltare i podcast e per questo vi elenco quì le mie nomination 😉 tanto per darvi un piccolo spunto.

RockCast Italia:il nonno dei podcast indipendenti italiani 😉 assolutamente MI TI CO!

Tecnica Arcana: La Tecnologia :-) imperdibile

Podkasbaht: qualcosa di completamente diverso

CasaPizza: Bea Marco e Puccina chiacchiere e bischerate ma bravi bravi 😉

Aizercast: fumetti,birra e rock’n’roll.

In realtà ce ne sono tanti altri ma occorre fare una scelta e stavolta faccio questa… l’anno prossimo chissà magari potreste esserci voi nelle classifiche 8)

Ancora novità per Gunp! la directory per podcast indipendenti italiani.

Da Court of Misantrophy leggo che il Dok ne ha fatta un’altra delle sue. Dopo averci finalmente dato la directoty italiana per podcast indipendenti Gunp! (di cui ho fatto la recensione quì),ha pensato bene di renderla compatibile con iPhone ed iPod touch.

Per leggere tutto l’articolo di Carlo alias Deathlord cliccate quì.

Comunque si tratta dello sviluppo di una applicazione che permette di riconoscere quando ci si collega al sito con una di queste periferiche permettendo così di attivare un’interfaccia compatibile.

Per capire meglio di cosa si rtatta ecco un video sempre dal Dok :-)

Gunp! Finalmente un sito per i podcast indipendenti italiani.

Come al solito sono in ritardo con l’ascolto dei miei podcast preferiti e così leggo da un articolo pubblicato su CasaPizza che il Dok, se non ho capito male in collaborazione con Il Nissardo, ha creato la directory per i podcast indipendenti italiani di cui si andava vociferando da mesi.

Appena letta la notizia sono corsa a vedere di cosa si tratta ed ho deciso di scrivere il post in diretta mentre scopro ,navigo,sperimento questo nuovo servizo on-line.

Intanto ringrazio i piazzaioli e poi vedo che tra i podcast è già stato inserito anche il mio,  sono onorata :-)

Nell pagina iniziale di Gunp! possiamo trovare tutte le ultime trasmissioni pubblicate dai podcat inseriti nella directory.

A destra nella pagina del sito è possibile scegliere un argomento e attraverso di esso vedere quali podcast sono disponibili.

E’ possibile ascoltare gli episodi attraverso il Gunp! Player o attraverso iTunes o ancora abbonandosi al Feed RSS.

Il sito mette a disposizione la possibilità di creare un palinsesto ma occorre registrarsi (gratuitamente,claro che si )

Mi sto registrando… aspettate un attimo che arrivi la mail di conferma per completare la registrazione e proseguo nello studio 😉

Mail arrivata immediatamente, cliccato sul link ora sono registrata :-)

Per attivare il palinsesto ,ossia riunire i programmi da me preferiti , devo andare in Directory e cliccare sull’icona del cuore posta a lato di ogni podcast (ragazzi ,mi raccomando ,non fate scherzi,cliccate tutti il cuoricino di tartaruga tecnologicast  O)

Ok per ora ho cliccato sui podcast che già ascolto ma ho visto diversi programmi per me nuovi e che andrò ad ascoltare appena possibile,  sicuramente entreranno nel mio palinsesto.

Impressioni finora positive al 100% . Sito molto semplice da navigare,grafica pulita e chiarissima. Spiegazioni ad hod (o si dice a Dok,mah?!?!)   😉

Ora dopo aver creato il mio palinsesto nella pagina relativa posso vedere tutti i programmi a cui mi sono abbonata e in alto trovo il Feed Rss cumulativo che mi permette con un unico feed di seguire tutti i miei programmi preferiti.

Belissima idea Dok!

Il forum di riferimento è sempre Podcast Italia Forum (creato sempre dal Dok e piuttoto attivo ultimamente anche grazie alla perseveranza di PB).

Queste le prime scoperte e impressioni ,tutte estremamente positive.

Ora è troppo tardi ma domani metterò un link a questo sito nel blogroll e nella pagina che ho dedicato ai podcast…

Una domanda al Dok,si possono evnetualmente suggerire podcast da inserire nella directory?

A domani ragazzi

Guida:come abbonarsi ad un podcast utilizzando Juice.

Se volete abbonarvi a uno o più podcast, avere le puntate sempre aggiornate e scaricarle automaticamente sul vostro pc ma non avete idea di come fare ecco una videoguida della Tartaruga che può aiutarvi.

Scaricate e installate Juice (software gratuito) e poi seguite le semplici istruzioni del video.

Se avete un podcast e vi interessa mettere a disposizione questo video per i vostri ascoltatori linkatelo o caricatelo pure sul vostro blog (naturalmente citando l’autore) :-)

Sarà un piacere per me 😎

Olympus : ancora studi di registrazione portatili.

Proprio ieri ho pubblicato un post sul prodotto della Belkin che permette di trasformare un iPod in uno studio di registrazione itinerante e oggi trovo questo nuovo post su Gadgetblog che parla di un prodotto della Olympus (ma non faceva macchine fotografiche??) nome del modello “LS-10“.

Aspetto decisamente molto compatto e sembra anche molto meno ingombrante del trasformatore per iPod: 165 grammi di peso per una registrazione qualitativamente valida,almeno così dichiarano alla Olympus 😉

Si può decidere di registrare in formato Wav,MP3 e WMA se vogliamo un formato compresso, mentre se vogliamo registrare non comprimendo nulla il formato è PCM a 64-bit e 96 kHz.

I due microfoni posizionati lateralmente nella parte alta sono molto sensibili ed hanno una buona qualità audio pur mantenendo basso il livello di rumore di fondo (da verificare,queste sono le specifiche della Olympus)

Qui’ le specifiche tecniche.

E’ dotato di una memoria interna flash da 2 giga che può essere espansa con schede SD e SDHC da 512 a 8GB.

Ha varie entrate sui lati tra cui una porta usb per interfacciarsi con il PC,una line-in ,una mic line in e ,naturalmente,l’entrata per le cuffie.

E’ comaptibile con Widows 2000/XP e Vista e con Mac OS dal 10.2 in avanti.

Per poter funzionare necessita di due batterie tipo AA con durata dichiarata intorno a 12 ore.

Display lcd da 1,8 pollici e regolazione del volume automatica.

Per chi fa podcast una manna!

Prezzo circa 270 euro.

Fonte:Gadgetblog

2 idee regalo dell'ultimo minuto perfettamente legali e idonee per chi vuole spendere poco (o niente)!!!!

Se non sapete cosa regalare ad un amico che ama la tecnologia e/o la musica, eccovi le idee originali e poco costose…

Comprate un Cd o DVD vergine,andate alla pagina “Podcast!” di questo blog e date un ascolto ai vari podcast indipendenti che sono segnalati ,ma non sono i soli esistenti!

Se non siete abbonati abbonatevi e scaricate un po’ di puntate di qualche podcast, se sono molte zippatele, e masterizzatele sul supporto che vi siete procurati in precedenza. Scaricate qualche bella immagine con licenza creative commons magari da Flickr o mettete una foto che volete voi. Stampate la copertina ed ecco fatto!

Se avete 10 amici con 10/15 euro fate il regalo a tutti,sicuramente sarete stati originali e avrete contribuito in modo positivo allo sviluppo del podcasting in Italia 😉

Potete anche andare a cercare alla sezione podcast di iTunes e, per favore,siate originali. Non fatevi irretire dalle sirene di radio Dj e compagnia bella,scaricate podcast indipendenti!!!

Seconda possibilità sul CD o Dvd vergine caricate software open source(ne trovate varie recensioni anche nel mio blog) legalmente utilizzabile senza necessità di pagare licenze o altro,sempre aggiornati e molto validi!

Sono ancora troppo poche le persone che conoscono ed utilizzano i software open source…

Ciao e buon Natale 😉

Panorama.it parla dei podcaster indipendenti.

Su Panorama.it è stato pubblicato un articolo di roberto catania sul fenomeno del Podcasting indipendente.

Finalmente qualcuno di “importante”ne parla. Credo che il merito vada al Podcast day e comunque ringrazio Antonio Simonetti (Aizercast) per aver postato questa notizia sul Podcast italia forum.

Pubcastitalia ecco la loro TV.

Ormai la Tv la facciamo noi,altro che Sky su misura 😉 e allora cosa c’è di meglio che crearsi la propria Tv e metterla a disposizione anche degli altri?

Ecco che Mapo di Pubcastitalia (glorioso podcast),ha creato PubCast Italia webtv.

Ho dato un’occhiata e oltre a video musicali dei Sogno Lucido ho trovato anche una puntata di RockcastItaliaTV .

Comunque direi che l’idea migliore è andare a dare un’occhiata :-)